.
Annunci online

willard
POLITICA
19 ottobre 2008
Prato, Assemblea permanente del PD dopo lo choc. Rialzarsi e Rilancio.
 Dopo lo choc, la riflessione. Il Partito Democratico pratese e provinciale si tirano su le maniche e si immergono in una full immersion completa. La giovane segretaria Benedetta Squittieri apre le porte del PD e già nella prima Assemblea di venerdi scorso, molti sono stati gli invitati semplicemente simpatizzanti o fondatori. Un obbiettivo, prima di tutto; coinvolgere più persone possibili, indipendentemente dalle cariche, e il territorio nella discussione dopo il cosiddetto “azzeramento”  del Sindaco Romagnoli e del Presidente della Provincia, Logli. Una discussione che ha i colori di un plenum permanente, e martedi sera, al Wall Hotel, prosegue la discussione aperta a tutti i cittadini con altri trenta interventi che sono rimasti in agenda. Trenta interventi che forse non chiuderanno neppure la sera e la notte di martedi prossimo, e che con molta probabilità potranno proseguire. Acoltare da subito i fondatori del PD, la città, i cittadini; trovare con loro l’antidoto alla crisi e rilanciare il Partito Democratico. Dai sondaggi effettuati nei giorni scorsi, il PD si troverebbe oggi al 47 % (con un aperdita di circa 4 punti) mentre il PDL sarebbe cresciuto fino al 46 %. Un testa a testa che, se vede gongolare il resp. nazionale di Forza Italia Verdini, preoccupa molto il PD in una delle sue roccaforti. Dall’Assemblea permanente, oltre alla discussione sul perchè e come si è arrivati all’azzeramento delle ricandidature di Romganoli e Logli (unico caso in Italia) al loro primo mandato, si dovrà discutere sul prosieguo, ossia la ricerca condivisa di una personalità che copra il ruolo di candidato a Sindaco ed un’altra a Presidente della Provincia e che, forse già prima delle elezioni, indichino i nomi dei componenti delle rispettive Giunte. Come dicono titolati politici della città “non si tratta solo di nomi, ma di politiche. I successori non dovranno fare gli stessi errori ne avere gli stessi atteggiamenti. Si tratta di ripristinare e collocarsi nell’alveo delle idee del Partito Democratico e non pensare assolutamente alle poltrone. Di poi, è senza dubbio che la colpa di tutto questo non è solo e soltanto del Sindaco Romagnoli e del Presidente Logli “. Insomma, parole chiare, ammonimenti diretti. Non solo nomi, ma scelte, politiche, modestia e stare ed essere di più con i cittadini. Il tour de force è appena iniziato



permalink | inviato da willard il 19/10/2008 alle 23:33 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
POLITICA
14 ottobre 2008
Se invece di pensare ai dipendenti pubblici... si pensasse alla SICILIA
Brunetta accelera il suo trauma psicologico contro i dipendenti pubblici. Sono tutti da ergastolo.
Ma si... chi se ne frega... il tema dona, dà voti. Dalla sua postazione... Brunetta... colpito da chissà quale trauma, per primo la sua altezza... sembra il nazi psicologicamente deviato da problemi subiti nell'adolescenza (dev'essere stato alto come ora) o da altre frustrazioni. Nel frattempo, ovviamente, il Comune di Catania ha debiti per oltre 1 miliardo di Euro, ma ovviamente non viene dichiarato Comune Dissestato, anzi gli vengono dati altri 140 milioni di euro a fondo perduto. Nel frattempo, (ANSA) - PALERMO, 14 OTT - Cinque professionisti della sanita' palermitana sono stati arrestati dai Cc che hanno scoperto una truffa da cinque milioni di euro. Il gip ha disposto gli arresti domiciliari. Gli indagati sono accusati di aver, a vario titolo e in concorso tra loro, contraffatto, distribuito e utilizzato fustelle per la fornitura di: pannoloni per l'incontinenza, di alimenti per ciliaci e articoli per medicazione, 'traendo in inganno l'ufficio preposto al rendiconto dei rimborsi dell'Ausl6 di Palermo'.
Altri 5 milioni di Euro. Fra gli inganni. M anon fatti da semplici impiegati, bensi da altissimi DIRIGENTI... quelli che Brunetta invece sembra difendere. 
E Brunetta ovviamente se la rifà con i dipendenti pubblici, ossia quelli che fanno vivere anche Lui. E perchè LUI non è un dipendente pubblico?. E perchè allora non deve sottostare alle regole nazi che vuole mettere??? Io penserei più alla sfacelo del SUD ITALIA, la Sicilia spende da sola oltre il 30 % in più del Bilancio statale della FINLANDIA... MEDITATE gente, MEDITATE.



permalink | inviato da willard il 14/10/2008 alle 11:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
SOCIETA'
8 ottobre 2008
POPOLO Narcotizzato, in declino...
 

PALERMO (8 ottobre) - Gaspare Corso, 43 anni, Silvana Lo Franco, 32 anni, Vito Potenzano, 58 anni e Francesco Paolo Teresi, 58 anni, sono stati arrestati dalla polizia con l'accusa di brogli elettorali, commessi in occasione delle scorse elezioni amministrative palermitane del maggio 2007.

Corso era candidato al Consiglio comunale del capoluogo siciliano con la lista di centrodestra "Azzurri per Palermo", la stessa con la quale Teresi era diventato consigliere della sesta circoscrizione comunale. In manette anche la cognata di Corso, Silvana Lo Franco e per Potenzano, candidato a un consiglio circoscrizionale.

Gli arresti seguono quelli del marzo scorso, eseguiti dalla Digos, quando vennero fermati due presidenti di seggi elettorali, sempre per le stesse amministrative. I due presidente sarebber infatti responsabili della falsificazione di schede a favore degli arrestati di oggi.

L'indagine della polizia era partita il 14 maggio 2007, in seguito ad alcuni episodi registrati in due sezioni elettorali. Agenti della Digos erano infatti arrivati a ritenere che ci fossero stati brogli elettorali durante il voto. Nelle sezioni 19 e 460 erano state falsificate 450 schede, con contraffazione della parte relativa al voto di preferenza. L'inchiesta è coordinata dal sostituto procuratore Maria Foti.

Giambrone. «Continua ad emergere la fondatezza delle denunce formali presentate da Leoluca Orlando e sostenute dai comitati cittadini per la democrazia». Il senatore Fabio Giambrone, commissario regionale di Italia dei Valori, commenta così gli arresti di questa mattina. «La vastità del fenomeno - continua Giambrone - è stata doverosamente denunciata già nel corso dello svolgimento delle elezioni ed in sede di spoglio. Non ci stancheremo - conclude il senatore - di dire no alla vecchia e nuova mafia, a quella che controlla il territorio minacciando ed a quella che controlla la democrazia manipolando il risultato elettorale».




permalink | inviato da willard il 8/10/2008 alle 15:14 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
POLITICA
19 settembre 2008
Palin... usava la posta privata di Yahoo
Scusate, ma da una dell'Alaska (senza offesa), ma cosa vi aspettavate? E' come dire vivo e abito nel più remoto paesino dell'Appennino e li faccio il Sindaco, ma mi candido a Presidente del Consgilio (Oddio, Bondi c'è arrivato vicino, ah ah ah ah)



permalink | inviato da willard il 19/9/2008 alle 11:3 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 35085 volte

Manca l'animo a chi esequisce, o per riverenza, o per
propria viltà dello esecutore.
 (Discorsi sopra la Prima Deca di Tito Livio
Machiavelli)<

Il lavoratore ha diritto ad una retribuzione proporzionata alla quantità e qualità del suo lavoro e in ogni caso sufficiente ad assicurare a sé e alla famiglia un'esistenza libera e dignitosa.